E’ tempo di “Carta, nastri e solidarietà”

Volontari per Carta, Nastri e solidarietà

Dal 2 al 24 dicembre torna per il 9° anno “Carta, Nastri e Solidarietà 2017”. Saranno circa 400 i volontari impegnati nei 133 punti vendita di tutta Italia delle catene Coin, Beauty Star, Caddy’s, Libraccio e Eataly a confezionare regali per i clienti in cambio di una libera donazione. I fondi così raccolti saranno destinati a migliaia di bambini che si trovano in situazioni di guerra ed emergenza, a cui COOPI ha dedicato la sua ultima campagnaAiuta un guerriero” con l’obiettivo di garantire loro l’accesso all’educazione.

Spiega il Presidente di COOPI, Claudio Ceravolo:

“Carta, nastri e solidarietà” è un’operazione molto importante per COOPI, perché vede convergere le energie, la convinzione e l’operato di volontari, professionisti e Aziende per una causa estremamente urgente: migliaia di bambini, che in questo momento stanno fuggendo dalla guerra, non possono andare a scuola. L’educazione invece è fondamentale per proteggere sia il loro presente che il loro futuro.

Le guerre, le crisi, le emergenze escludono dall’educazione milioni di minori nel mondo. Circa 37 milioni di bambini tra i 6 e i 10 anni non vanno a scuola e tra questi vi sono 3,5 milioni di bambini rifugiati o sfollati tra i 5 e i 17 anni. COOPI da quasi 30 anni realizza progetti nel settore dell’educazione in emergenza a beneficio di minori rifugiati, sfollati e popolazione locale.

Commenta Ceravolo:

Siamo estremamente grati ai volontari e alle Aziende Amiche che ci ospiteranno nei propri punti vendita per “Carta, nastri e solidarietà”, perché danno a COOPI un’occasione straordinaria: quella di far conoscere al grande pubblico un’emergenza che in questo momento coinvolge milioni bambini e di renderlo partecipe della nostra missione con un proprio contributo. Ogni singolo aiuto sarà prezioso.

In particolare, i fondi raccolti saranno destinati agli interventi di COOPI in Niger, Iraq e Libano per realizzare scuole in tende e container; formare e sostenere insegnanti ed educatori; fornire materiale didattico, ludico e sportivo (banchi, libri, quaderni, palloni e attrezzature sportive); assicurare forme di protezione rispetto ai potenziali rischi di abusi e violazione dei diritti umani, specie nei confronti di bambini e ragazze.

Per conoscere i negozi aderenti all’iniziativa, cliccare sulla mappa interattiva: goo.gl/DrnQqy

Jasmine, protagonista della campagna "Aiuta un guerriero" di COOPI.

E’ tempo di “Carta, nastri e solidarietà” ultima modifica: 2017-11-30T12:18:33+00:00 da coopi