Abbiamo a cuore lo sviluppo delle popolazioni bisognose

 

Sicurezza alimentare

IMG_3752

Assicuriamo la sicurezza alimentare e riduciamo la vulnerabilità delle popolazioni alle crisi.

COOPI promuove l’accesso ad alimenti sicuri in quantità e qualità sufficienti tali da garantire la qualità nutrizionale di cibo assunto nel tempo, una vita salutare ed il rafforzamento delle capacità delle popolazioni di far fronte alle crisi.

Adottiamo un approccio integrato che comprende: il rafforzamento della produzione agricola e animale sia in contesti rurali che urbani; l’accesso equo e sostenibile all’acqua (per consumo umano, animale e per l’irrigazione); la promozione di corrette pratiche igienico-sanitarie e l’accesso a servizi sanitari capillari ed efficienti. Ci concentriamo principalmente ai livelli di individuo e di famiglia lavorando, dove possibile, anche al rafforzamento di tutto il sistema produttivo e dei servizi; promuoviamo la salvaguardia della biodiversità e valorizziamo le produzioni autoctone.

Tutti i programmi prestano attenzione alla mitigazione e prevenzione dei conflitti derivati dalla gestione delle risorse naturali.
In contesti in cui le condizioni non hanno compromesso lo sviluppo di un sistema produttivo agricolo strutturato e stabile, adottiamo un ‘approccio di filiera’ che consiste nel sostenere, oltre alle attività produttive, le fasi di conservazione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti. Per questa ragione si promuove il trasferimento di know how sia a beneficio delle comunità che delle istituzioni locali.

Ultimo video sul settore Sicurezza alimentare:

Scopri le notizie

Sicurezza alimentare

IMG_3752

Assicuriamo la sicurezza alimentare e riduciamo la vulnerabilità delle popolazioni alle crisi.

COOPI promuove l’accesso ad alimenti sicuri in quantità e qualità sufficienti tali da garantire la qualità nutrizionale di cibo assunto nel tempo, una vita salutare ed il rafforzamento delle capacità delle popolazioni di far fronte alle crisi.

Adottiamo un approccio integrato che comprende: il rafforzamento della produzione agricola e animale sia in contesti rurali che urbani; l’accesso equo e sostenibile all’acqua (per consumo umano, animale e per l’irrigazione); la promozione di corrette pratiche igienico-sanitarie e l’accesso a servizi sanitari capillari ed efficienti. Ci concentriamo principalmente ai livelli di individuo e di famiglia lavorando, dove possibile, anche al rafforzamento di tutto il sistema produttivo e dei servizi; promuoviamo la salvaguardia della biodiversità e valorizziamo le produzioni autoctone.

Tutti i programmi prestano attenzione alla mitigazione e prevenzione dei conflitti derivati dalla gestione delle risorse naturali.
In contesti in cui le condizioni non hanno compromesso lo sviluppo di un sistema produttivo agricolo strutturato e stabile, adottiamo un ‘approccio di filiera’ che consiste nel sostenere, oltre alle attività produttive, le fasi di conservazione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti. Per questa ragione si promuove il trasferimento di know how sia a beneficio delle comunità che delle istituzioni locali.

Ultimo video sul settore Sicurezza alimentare:

Scopri le notizie

Sicurezza Nutrizionale

DSC00481

Assicuriamo la sicurezza nutrizionale e combattiamo la malnutrizione infantile.

Garantire sicurezza nutrizionale per COOPI significa ridurre in maniera sostenibile il tasso di malnutrizione, mantenendo un approccio integrato che si focalizzi sugli individui, le comunità e le istituzioni di riferimento.

Sosteniamo le comunità con cui lavoriamo, garantendo servizi di salute materno-infantile, integrando componenti di acqua e igiene e rafforzando le capacità locali di accesso fisico ed economico ad alimenti in quantità e qualità adeguate. In particolare, la nostra azione è centrata sulla prevenzione ed il trattamento della malnutrizione acuta dei bambini di età inferiore ai 5 anni e delle donne incinte e in fase di allattamento. Durante i 24 mesi che vanno dal concepimento alla nascita, COOPI adotta il cosiddetto approccio dei “1000 giorni”, sostenendo alimentazione e supplementi medici adeguati per le donne in gravidanza e in allattamento e promuovendo l’allattamento materno almeno fino a 6 mesi dalla nascita del bambino. Al fine di assicurare l’efficacia e la sostenibilità dell’azione, i nostri interventi si fondano su un approccio comunitario e partecipativo che vede il coinvolgimento ed il rafforzamento delle istituzioni e strutture sanitarie principali (a livello nazionale e locale) e delle comunità con cui cooperiamo.
Le azioni di COOPI si fondano su un’analisi dei bisogni dettagliata che punta a lottare contro le cause strutturali della malnutrizione. Inoltre, grazie al partenariato con centri di ricerca specializzati, promuoviamo la ricerca-azione e sosteniamo le strategie di intervento con studi specifici che possano influenzare le politiche decisionali locali e i comportamenti delle comunità.

Ultimo video sul settore Sicurezza nutrizionale:

Scopri le notizie

Sicurezza Nutrizionale

DSC00481

Assicuriamo la sicurezza nutrizionale e combattiamo la malnutrizione infantile.

Garantire sicurezza nutrizionale per COOPI significa ridurre in maniera sostenibile il tasso di malnutrizione, mantenendo un approccio integrato che si focalizzi sugli individui, le comunità e le istituzioni di riferimento.

Sosteniamo le comunità con cui lavoriamo, garantendo servizi di salute materno-infantile, integrando componenti di acqua e igiene e rafforzando le capacità locali di accesso fisico ed economico ad alimenti in quantità e qualità adeguate. In particolare, la nostra azione è centrata sulla prevenzione ed il trattamento della malnutrizione acuta dei bambini di età inferiore ai 5 anni e delle donne incinte e in fase di allattamento. Durante i 24 mesi che vanno dal concepimento alla nascita, COOPI adotta il cosiddetto approccio dei “1000 giorni”, sostenendo alimentazione e supplementi medici adeguati per le donne in gravidanza e in allattamento e promuovendo l’allattamento materno almeno fino a 6 mesi dalla nascita del bambino. Al fine di assicurare l’efficacia e la sostenibilità dell’azione, i nostri interventi si fondano su un approccio comunitario e partecipativo che vede il coinvolgimento ed il rafforzamento delle istituzioni e strutture sanitarie principali (a livello nazionale e locale) e delle comunità con cui cooperiamo.
Le azioni di COOPI si fondano su un’analisi dei bisogni dettagliata che punta a lottare contro le cause strutturali della malnutrizione. Inoltre, grazie al partenariato con centri di ricerca specializzati, promuoviamo la ricerca-azione e sosteniamo le strategie di intervento con studi specifici che possano influenzare le politiche decisionali locali e i comportamenti delle comunità.

Ultimo video sul settore Sicurezza nutrizionale:

Scopri le notizie

Protezione

IMG_1669

Garantiamo l’accesso e l’esercizio dei diritti in condizioni di equità, sicurezza e dignità.

COOPI realizza programmi di protezione dei diritti umani focalizzandosi su gruppi vulnerabili quali bambini/e, adolescenti, donne, persone della terza età, popoli autoctoni, persone diversamente abili, malati di AIDS, rifugiati e sfollati.
Forniamo servizi psicosociali e assicuriamo una risposta multisettoriale mettendo sempre l’individuo al centro dei nostri interventi. In particolare, garantiamo supporto psicosociale ai/alle sopravvissuti/e da violenze di genere e ai/alle bambini/e associati/e con gruppi armati, sosteniamo l’accesso all’assistenza alimentare e alle opportunità di sostentamento per i gruppi discriminati e mitighiamo l’esposizione a nuove minacce. In risposta all’aumento delle crisi socio-politiche e ambientali, forniamo protezione ai tantissimi sfollati e rifugiati, nelle aree in cui operiamo, fornendo rifugi sicuri, servizi psico-sociali, igienici e sanitari e garantendo accesso a cibo e acqua sicuri.

Per ristabilire i meccanismi comunitari di prevenzione ed eliminazione delle violazioni, supportiamo la mobilizzazione ed il coinvolgimento comunitario a beneficio dei gruppi più vulnerabili. Inoltre, favoriamo l’empowerment di gruppi discriminati fornendo strumenti politici, economici e sociali per migliorare le loro condizioni di vita e il riconoscimento dello status di cittadini aventi pari diritti.
Infine, COOPI sostiene la protezione dei popoli autoctoni, promuovendo la valorizzazione della loro identità e migliorando l’accesso ai servizi di base, specialmente nel campo dell’educazione e della sanità.

Scopri le notizie

Protezione

IMG_1669

Garantiamo l’accesso e l’esercizio dei diritti in condizioni di equità, sicurezza e dignità.

COOPI realizza programmi di protezione dei diritti umani focalizzandosi su gruppi vulnerabili quali bambini/e, adolescenti, donne, persone della terza età, popoli autoctoni, persone diversamente abili, malati di AIDS, rifugiati e sfollati.
Forniamo servizi psicosociali e assicuriamo una risposta multisettoriale mettendo sempre l’individuo al centro dei nostri interventi. In particolare, garantiamo supporto psicosociale ai/alle sopravvissuti/e da violenze di genere e ai/alle bambini/e associati/e con gruppi armati, sosteniamo l’accesso all’assistenza alimentare e alle opportunità di sostentamento per i gruppi discriminati e mitighiamo l’esposizione a nuove minacce. In risposta all’aumento delle crisi socio-politiche e ambientali, forniamo protezione ai tantissimi sfollati e rifugiati, nelle aree in cui operiamo, fornendo rifugi sicuri, servizi psico-sociali, igienici e sanitari e garantendo accesso a cibo e acqua sicuri.

Per ristabilire i meccanismi comunitari di prevenzione ed eliminazione delle violazioni, supportiamo la mobilizzazione ed il coinvolgimento comunitario a beneficio dei gruppi più vulnerabili. Inoltre, favoriamo l’empowerment di gruppi discriminati fornendo strumenti politici, economici e sociali per migliorare le loro condizioni di vita e il riconoscimento dello status di cittadini aventi pari diritti.
Infine, COOPI sostiene la protezione dei popoli autoctoni, promuovendo la valorizzazione della loro identità e migliorando l’accesso ai servizi di base, specialmente nel campo dell’educazione e della sanità.

Scopri le notizie

Acqua e Igiene

Etiopia-Solar-23

Promuoviamo l’accesso e l’utilizzo più consapevole e sicuro dell’acqua e delle risorse ambientali.

L’accesso all’acqua, in adeguata quantità e qualità, è per COOPI un fattore essenziale allo sviluppo delle comunità con cui coopera, poiché se ne riconosce il forte nesso tra la gestione di questa risorsa, la sicurezza alimentare e la salute e si favorisce l’efficiente utilizzo delle risorse idriche. In tal senso, COOPI riconosce il cambiamento climatico come fattore che può limitare sia la disponibilità che l’accesso all’acqua promuovendo strategie di adattamento che servano a mitigare i rischi di deficit idrici e di conflitti correlati.

In particolare, garantiamo l’accesso all’acqua attraverso la costruzione di pozzi, l’installazione di sistemi di captazione, la riabilitazione o la costruzione di infrastrutture e punti di approvvigionamento idrico (per es. lungo le vie di transumanza), la costruzione di impianti di irrigazione efficienti e il recupero dell’acqua piovana dai tetti di edifici sia privati che pubblici. Rispetto all’accesso ad acqua per consumo umano, promuoviamo attività di sensibilizzazione della comunità sui sistemi di trattamento domestico e stoccaggio sicuro, sui rischi derivati dalla trasmissione di malattie legate all’acqua e favoriamo la mediazione di potenziali conflitti che dovessero insorgere per la gestione della risorsa. Inoltre, promuoviamo la gestione integrata dei rifiuti solidi che considera tutti le fasi.

Allegati

  • Solid Waste Management pdf 776.3 kBDownload
Scopri le notizie

Acqua e Igiene

Etiopia-Solar-23

Promuoviamo l’accesso e l’utilizzo più consapevole e sicuro dell’acqua e delle risorse ambientali.

L’accesso all’acqua, in adeguata quantità e qualità, è per COOPI un fattore essenziale allo sviluppo delle comunità con cui coopera, poiché se ne riconosce il forte nesso tra la gestione di questa risorsa, la sicurezza alimentare e la salute e si favorisce l’efficiente utilizzo delle risorse idriche. In tal senso, COOPI riconosce il cambiamento climatico come fattore che può limitare sia la disponibilità che l’accesso all’acqua promuovendo strategie di adattamento che servano a mitigare i rischi di deficit idrici e di conflitti correlati.

In particolare, garantiamo l’accesso all’acqua attraverso la costruzione di pozzi, l’installazione di sistemi di captazione, la riabilitazione o la costruzione di infrastrutture e punti di approvvigionamento idrico (per es. lungo le vie di transumanza), la costruzione di impianti di irrigazione efficienti e il recupero dell’acqua piovana dai tetti di edifici sia privati che pubblici. Rispetto all’accesso ad acqua per consumo umano, promuoviamo attività di sensibilizzazione della comunità sui sistemi di trattamento domestico e stoccaggio sicuro, sui rischi derivati dalla trasmissione di malattie legate all’acqua e favoriamo la mediazione di potenziali conflitti che dovessero insorgere per la gestione della risorsa. Inoltre, promuoviamo la gestione integrata dei rifiuti solidi che considera tutti le fasi.

Allegati

  • Solid Waste Management pdf 776.3 kBDownload
Scopri le notizie

Salute

Le médecin chef du Centre Nutritionnel Thérapeutique Intensif de Kisandji, géré par l'ONG italienne COOPI avec le soutien de l'UNICEF, dans la province du Bandundu en République démocratique du Congo effectue une consultation médicale auprès de Vasco, un jeune garçon de 2 mois souffrant de malnutrition le 23 septembre 2014. Vaso est arrivé au centre le 13 septembre 2014 présentant des symptômes de malnutrition aigues sévères. Comme beaucoup de jeunes enfants dans la région, sa mère a cessé l’allaitement maternel exclusif trop précocement, dans son cas dés l'âge de 2 semaines.

Aumentiamo l’accessibilità e la qualità dei servizi sanitari e tuteliamo la salute materno-infantile.

COOPI realizza programmi di salute di base supportando i sistemi sanitari locali e con il coinvolgimento diretto delle comunità, soprattutto in contesti dove conflitti e guerre hanno particolarmente indebolito la struttura sociale. Le attività prevedono assistenza primaria di base, preventiva, terapeutica e di supporto psicosociale per i/le sopravvissuti/e alle violenze di genere. Costruiamo e riabilitiamo depositi farmaceutici e strutture sanitarie nei centri minori o in zone isolate, favorendo la gestione decentrata e comunitaria dei servizi; valorizziamo le competenze esistenti e formiamo figure in grado di gestire in modo autonomo il bisogno di salute delle comunità. Realizziamo programmi per la prevenzione e cura delle malattie endemiche; per la salute materno-infantile e riproduttiva con controlli della crescita e campagne vaccinali; interventi specifici legati alla nutrizione. Inoltre siamo fortemente impegnati nella lotta alle pandemie e alle malattie della povertà, in particolare la lotta all’HIV/AIDS e alle altre malattie sessualmente trasmissibili (MST).

Inoltre, l’Organizzazione sostiene la campagna “Ospedali Sicuri” lanciata dalla OMS/OPS in contesti particolarmente vulnerabili a minacce naturali promuovendo standard per la costruzione degli edifici sanitari, rafforzando le capacità di gestione del rischio e delle crisi e la gestione dei rifiuti sanitari. Infine, sosteniamo sistemi di sorveglianza epidemiologica e nutrizionale attraverso l’utilizzo di sistemi di monitoraggio al servizio dei centri sanitari locali e nazionali e dei cluster di coordinamento. Altri interventi sanitari riguardano l’appoggio a strutture sanitarie di secondo livello e programmi per il coinvolgimento di operatori della medicina tradizionale.

Scopri le notizie

Salute

Le médecin chef du Centre Nutritionnel Thérapeutique Intensif de Kisandji, géré par l'ONG italienne COOPI avec le soutien de l'UNICEF, dans la province du Bandundu en République démocratique du Congo effectue une consultation médicale auprès de Vasco, un jeune garçon de 2 mois souffrant de malnutrition le 23 septembre 2014. Vaso est arrivé au centre le 13 septembre 2014 présentant des symptômes de malnutrition aigues sévères. Comme beaucoup de jeunes enfants dans la région, sa mère a cessé l’allaitement maternel exclusif trop précocement, dans son cas dés l'âge de 2 semaines.

Aumentiamo l’accessibilità e la qualità dei servizi sanitari e tuteliamo la salute materno-infantile.

COOPI realizza programmi di salute di base supportando i sistemi sanitari locali e con il coinvolgimento diretto delle comunità, soprattutto in contesti dove conflitti e guerre hanno particolarmente indebolito la struttura sociale. Le attività prevedono assistenza primaria di base, preventiva, terapeutica e di supporto psicosociale per i/le sopravvissuti/e alle violenze di genere. Costruiamo e riabilitiamo depositi farmaceutici e strutture sanitarie nei centri minori o in zone isolate, favorendo la gestione decentrata e comunitaria dei servizi; valorizziamo le competenze esistenti e formiamo figure in grado di gestire in modo autonomo il bisogno di salute delle comunità. Realizziamo programmi per la prevenzione e cura delle malattie endemiche; per la salute materno-infantile e riproduttiva con controlli della crescita e campagne vaccinali; interventi specifici legati alla nutrizione. Inoltre siamo fortemente impegnati nella lotta alle pandemie e alle malattie della povertà, in particolare la lotta all’HIV/AIDS e alle altre malattie sessualmente trasmissibili (MST).

Inoltre, l’Organizzazione sostiene la campagna “Ospedali Sicuri” lanciata dalla OMS/OPS in contesti particolarmente vulnerabili a minacce naturali promuovendo standard per la costruzione degli edifici sanitari, rafforzando le capacità di gestione del rischio e delle crisi e la gestione dei rifiuti sanitari. Infine, sosteniamo sistemi di sorveglianza epidemiologica e nutrizionale attraverso l’utilizzo di sistemi di monitoraggio al servizio dei centri sanitari locali e nazionali e dei cluster di coordinamento. Altri interventi sanitari riguardano l’appoggio a strutture sanitarie di secondo livello e programmi per il coinvolgimento di operatori della medicina tradizionale.

Scopri le notizie

Ambiente e riduzione dei rischi disastri

Haiti-2010-Giuseppe-Damiano--12

Prepariamo le nostre comunità a prevenire e mitigare i rischi di disastri.

COOPI sostiene le proprie comunità d’interesse affinché siano in grado di fronteggiare l’insorgere di eventi estremi prodotti da terremoti, inondazioni, tsunami, siccità, frane, uragani ed eruzioni vulcaniche. I programmi di COOPI nel settore si fondano, principalmente, sulla creazione di sistemi informativi geografici sulle risorse e le vulnerabilità del territorio, la realizzazione di studi di rischio, il rafforzamento delle capacità di gestione del rischio e delle crisi a livello comunitario ed istituzionale e il trasferimento di know how, di cui i progetti ad Haiti ne sono un esempio (http://www.sirv.tabarre.ht/). In particolare, promuoviamo la sensibilizzazione ed il coinvolgimento delle comunità vulnerabili, delle istituzioni e di altri attori rilevanti nella realizzazione di piani di sviluppo che integrino le priorità di riduzione dei rischi delineate grazie agli studi effettuati. Rafforziamo i meccanismi di coordinamento per lo svolgimento opportuno delle operazioni di risposta alle emergenze e di allerta precoce attraverso il miglioramento delle capacità di preparazione ai disastri, l’elaborazione di piani di contingenza, la realizzazione di opere di mitigazione e di infrastrutture di supporto (costruzione/riabilitazione di centri per le operazioni di emergenza, centri di accoglienza, vie d’evacuazione).

Inoltre, promuoviamo l’ottimizzazione nell’uso delle risorse naturali e lo sviluppo di processi di adattamento e mitigazione degli effetti del cambiamento climatico attraverso attività di sensibilizzazione, di supporto nella gestione del territorio, di protezione dei mezzi di sostentamento e di promozione dell’uso di risorse ad efficienza energetica.

Ultimo video sul settore Ambiente e riduzione rischi disastri:

Buone pratiche

SIRVTAB: l’Istituto di Ricerca per lo Sviluppo (IRD) e COOPI hanno creato nel 2013 un web map server sulle risorse essenziali per la preparazione/risposta alle crisi e le loro vulnerabilità, e la gestione preventiva del territorio per il comune de Tabarro, Haiti. Si tratta di un sistema che consente la mappatura degli elementi strategici esistenti sul territorio permette di conoscere meglio le risorse disponibili e le loro capacità, ed in particolare quelle suscettibili ad interventi in caso di situazioni di emergenza. Attualmente, il sistema sta vedendo nuove repliche in altre capitali ad esempio Ciudad del Guatemala e Asunción in Guatemala.

Scopri di più

Fackt sheet

Per COOPI, intervenire nella gestione del rischio urbano da una prospettiva orientata alla riduzione di rischi disastri è fondamentale ai fini di uno sviluppo territoriale sostenibile ed un miglioramento delle condizioni di vita. Attraverso un approccio che si concentra su due tipologie di vulnerabilità: quella legata alle risorse di base e quella correlata alla popolazione, COOPI, nella realizzazione dei progetti di riduzione rischi disastri, si serve di sistemi informativi georeferenziati, essenziali per la definizione delle risorse territoriali.

Download

Comunicati

Allegati

  • GUIDE PRATIQUE GPS & CARTO (COOPI) pdf 3.1 MBDownload
Scopri le notizie

Ambiente e riduzione dei rischi disastri

Haiti-2010-Giuseppe-Damiano--12

Prepariamo le nostre comunità a prevenire e mitigare i rischi di disastri.

COOPI sostiene le proprie comunità d’interesse affinché siano in grado di fronteggiare l’insorgere di eventi estremi prodotti da terremoti, inondazioni, tsunami, siccità, frane, uragani ed eruzioni vulcaniche. I programmi di COOPI nel settore si fondano, principalmente, sulla creazione di sistemi informativi geografici sulle risorse e le vulnerabilità del territorio, la realizzazione di studi di rischio, il rafforzamento delle capacità di gestione del rischio e delle crisi a livello comunitario ed istituzionale e il trasferimento di know how, di cui i progetti ad Haiti ne sono un esempio (http://www.sirv.tabarre.ht/). In particolare, promuoviamo la sensibilizzazione ed il coinvolgimento delle comunità vulnerabili, delle istituzioni e di altri attori rilevanti nella realizzazione di piani di sviluppo che integrino le priorità di riduzione dei rischi delineate grazie agli studi effettuati. Rafforziamo i meccanismi di coordinamento per lo svolgimento opportuno delle operazioni di risposta alle emergenze e di allerta precoce attraverso il miglioramento delle capacità di preparazione ai disastri, l’elaborazione di piani di contingenza, la realizzazione di opere di mitigazione e di infrastrutture di supporto (costruzione/riabilitazione di centri per le operazioni di emergenza, centri di accoglienza, vie d’evacuazione).

Inoltre, promuoviamo l’ottimizzazione nell’uso delle risorse naturali e lo sviluppo di processi di adattamento e mitigazione degli effetti del cambiamento climatico attraverso attività di sensibilizzazione, di supporto nella gestione del territorio, di protezione dei mezzi di sostentamento e di promozione dell’uso di risorse ad efficienza energetica.

Ultimo video sul settore Ambiente e riduzione rischi disastri:

Buone pratiche

SIRVTAB: l’Istituto di Ricerca per lo Sviluppo (IRD) e COOPI hanno creato nel 2013 un web map server sulle risorse essenziali per la preparazione/risposta alle crisi e le loro vulnerabilità, e la gestione preventiva del territorio per il comune de Tabarro, Haiti. Si tratta di un sistema che consente la mappatura degli elementi strategici esistenti sul territorio permette di conoscere meglio le risorse disponibili e le loro capacità, ed in particolare quelle suscettibili ad interventi in caso di situazioni di emergenza. Attualmente, il sistema sta vedendo nuove repliche in altre capitali ad esempio Ciudad del Guatemala e Asunción in Guatemala.

Scopri di più

Fackt sheet

Per COOPI, intervenire nella gestione del rischio urbano da una prospettiva orientata alla riduzione di rischi disastri è fondamentale ai fini di uno sviluppo territoriale sostenibile ed un miglioramento delle condizioni di vita. Attraverso un approccio che si concentra su due tipologie di vulnerabilità: quella legata alle risorse di base e quella correlata alla popolazione, COOPI, nella realizzazione dei progetti di riduzione rischi disastri, si serve di sistemi informativi georeferenziati, essenziali per la definizione delle risorse territoriali.

Download

Comunicati

Allegati

  • GUIDE PRATIQUE GPS & CARTO (COOPI) pdf 3.1 MBDownload
Scopri le notizie

 

Energia

Ethiopia - Solar energy

Garantiamo l’accesso e l’utilizzo efficiente e sostenibile delle risorse energetiche.

L’accesso all’energia è un “diritto strumentale” indispensabile per l’esercizio dei diritti fondamentali delle comunità con cui cooperiamo, è per questa ragione che ne promuoviamo un uso efficiente e sostenibile nelle aree di intervento. In particolare, COOPI vanta diverse esperienze nella produzione di energia da fonti energetiche rinnovabili (solare, fotovoltaico, eolico, biomasse più efficienti e biocarburanti) e il miglioramento dell’efficienza energetica di sistemi di gestione dell’acqua per fini civili ed irrigui. Inoltre, promuoviamo l’installazione di sistemi energetici in scuole ed ospedali, e più in generale in zone che non sono servite dalla rete elettrica nazionale.

Fondiamo i nostri programmi su un’analisi dei bisogni energetici e valutiamo soluzioni che siano sostenibili da un punto di vista sociale, ambientale ed economico. Inoltre, realizziamo azioni specifiche per identificare le tecnologie più appropriate per i vari contesti e i vari usi come a esempio le stufe migliorate per cuocere i cibi e promuoviamo l’accesso all’energia in campi profughi e in insediamenti di sfollati, migliorando non solo le loro condizioni di vita, ma anche le prospettive per il futuro.

Comunicati

    Allegati

    • SET4food_Doc. Capitalizzazione pdf 2.4 MBDownload
    Scopri le notizie

    Energia

    Ethiopia - Solar energy

    Garantiamo l’accesso e l’utilizzo efficiente e sostenibile delle risorse energetiche.

    L’accesso all’energia è un “diritto strumentale” indispensabile per l’esercizio dei diritti fondamentali delle comunità con cui cooperiamo, è per questa ragione che ne promuoviamo un uso efficiente e sostenibile nelle aree di intervento. In particolare, COOPI vanta diverse esperienze nella produzione di energia da fonti energetiche rinnovabili (solare, fotovoltaico, eolico, biomasse più efficienti e biocarburanti) e il miglioramento dell’efficienza energetica di sistemi di gestione dell’acqua per fini civili ed irrigui. Inoltre, promuoviamo l’installazione di sistemi energetici in scuole ed ospedali, e più in generale in zone che non sono servite dalla rete elettrica nazionale.

    Fondiamo i nostri programmi su un’analisi dei bisogni energetici e valutiamo soluzioni che siano sostenibili da un punto di vista sociale, ambientale ed economico. Inoltre, realizziamo azioni specifiche per identificare le tecnologie più appropriate per i vari contesti e i vari usi come a esempio le stufe migliorate per cuocere i cibi e promuoviamo l’accesso all’energia in campi profughi e in insediamenti di sfollati, migliorando non solo le loro condizioni di vita, ma anche le prospettive per il futuro.

    Comunicati

      Allegati

      • SET4food_Doc. Capitalizzazione pdf 2.4 MBDownload
      Scopri le notizie

      Educazione alla cittadinanza mondiale

      Banner Intensive Program 2016

      Contribuiamo a garantire un’alta formazione accademica sulla cooperazione allo sviluppo e promuoviamo la diffusione del valore della solidarietà tramite campagne di sensibilizzazione.

      Seguendo le linee di intervento dell’Unione Europea, COOPI si concentra su due aspetti principali: campaigning & advocacy in supporto alle comunità locali e basato sul coinvolgimento e sostegno dei cittadini per l’adozione di politiche sostenibili, e global learning, incentrato sullo sviluppo di competenze di cittadinanza mondiale nelle scuole secondarie e competenze professionali nell’alta formazione accademica.

      Attualmente, l’attività nel settore educazione alla cittadinanza mondiale di COOPI si concentra sul Master in Cooperazione e Sviluppo di Pavia. Nato in cooperazione con il Cooperation and Development Network (CDN), un network di programmi di formazione universitaria secondaria incentrato sullo sviluppo e la cooperazione, il master si propone di garantire una formazione accademica e professionale sui temi della cooperazione allo sviluppo, e affianca a moduli teorici – Economics and Development Economics, Human Development and Current Trends – lezioni sulla gestione di progetti – Project design and management – arricchiti, in fine, da un’esperienza sul campo.

      Video di lancio del Master di Pavia:

      Comunicati

      Allegati

      Scopri le notizie

      Educazione alla cittadinanza mondiale

      Banner Intensive Program 2016

      Contribuiamo a garantire un’alta formazione accademica sulla cooperazione allo sviluppo e promuoviamo la diffusione del valore della solidarietà tramite campagne di sensibilizzazione.

      Seguendo le linee di intervento dell’Unione Europea, COOPI si concentra su due aspetti principali: campaigning & advocacy in supporto alle comunità locali e basato sul coinvolgimento e sostegno dei cittadini per l’adozione di politiche sostenibili, e global learning, incentrato sullo sviluppo di competenze di cittadinanza mondiale nelle scuole secondarie e competenze professionali nell’alta formazione accademica.

      Attualmente, l’attività nel settore educazione alla cittadinanza mondiale di COOPI si concentra sul Master in Cooperazione e Sviluppo di Pavia. Nato in cooperazione con il Cooperation and Development Network (CDN), un network di programmi di formazione universitaria secondaria incentrato sullo sviluppo e la cooperazione, il master si propone di garantire una formazione accademica e professionale sui temi della cooperazione allo sviluppo, e affianca a moduli teorici – Economics and Development Economics, Human Development and Current Trends – lezioni sulla gestione di progetti – Project design and management – arricchiti, in fine, da un’esperienza sul campo.

      Video di lancio del Master di Pavia:

      Comunicati

      Allegati

      Scopri le notizie

      Settori di intervento ultima modifica: 2015-03-03T14:39:17+00:00 da coopi