Dopo un attacco di Boko Haram

COOPI Nigeria

L’immagine qui sopra mostra Abubakar Ali con una nostra operatrice, qualche giorno dopo l’ingresso nel nostro programma. Adesso riesce a sorridere ed è grato per il sostegno ricevuto da COOPI tramite le attività finanziate da ECHO.

Abubakar è stato una delle vittime dell’ennesimo attacco di Boko Haram nello stato di Yobe. L’incendio della sua casa gli ha causato gravi ustioni, è rimasto senza casa e senza il bestiame che usava per la sua attività agricola. La sua unica fonte di reddito è sempre stata l’agricoltura, ma dopo l’attacco ha dovuto abbandonare tutto, diventando uno sfollato.

Fortunatamente è riuscito a trasferirsi presso il centro di Ngalda, grazie all’aiuto di alcuni membri della sua famiglia. Qui è stato registrato come capofamiglia e ha beneficiato del sostegno che COOPI fornisce agli sfollati. Ha ricevuto un voucher che gli permette di avere il cibo per sè e la sua famiglia e un kit con prodotti per la cura dell’igiene.

Inoltre una delle mogli ha partecipato alle attività di formazione e consulenza sulla corrette pratiche nutrizionali per bambini.

Dopo un attacco di Boko Haram ultima modifica: 2017-06-07T10:14:38+00:00 da coopi