Ecuador: risposta d’emergenza al terremoto

Ecuador_terremoto cibo

Il 16 aprile 2016, alle 18:58, si è verificato in Ecuador un terremoto di magnitudo 7,8 gradi sulla scala Richter con epicentro nel cantone Muisne, in provincia di Esmeraldas. Nonostante la gravità della situazione, il cantone di Muisne è stata trascurata da parte dello Stato a causa dell’urgenza imminente di un intervento nella provincia di Manabi.
Per sopperire alla carenza di aiuti umanitari nella provincia di Esmeraldas, COOPI ha deciso di intervenire, attivando un progetto di risposta all’emergenza in consorzio con Mercy Corps e Catholic Relief Service e grazie al finanziamento della Commissione Europea in agosto 2016.
Il progetto Intervento di emergenza a favore della popolazione colpita dal terremoto nella provincia di Esmeraldas ha lo scopo di aiutare la popolazione colpita dal sisma a ricostruire la propria vita, garantendo un accesso sicuro all’acqua, la ricostruzione di rifugi adeguati, il ripristino dei mezzi di sussistenza e un servizio di supporto psicologico rivolto ai gruppi più vulnerabili della comunità.

L’economia riparte dalla pesca

La popolazione costiera della provincia di Esmeraldas é in gran parte composta da pescatori che fanno del commercio di pesce, crostacei e molluschi la loro principale fonte di reddito e sostentamento. In seguito al terremoto, il mercato locale ha subito un abbassamento dei prezzi del 60%, mettendo in crisi il sostentamento delle famiglie di pescatori.
In questo scenario COOPI ha supportato circa 200 famiglie di pescatori nella concezione di una strategia di marketing e nella realizzazione di un’attività di commercializzazione equa e solidale dei prodotti alimentari nella capitale Quito.
Avvalendosi dell’esperienza di esperienza di C-CONDEM (esponente e rappresentante del movimento di Slow Fish in Ecuador) nel campo del commercio equo e solidale, sono stati attivati diversi canali di vendita: un punto vendita ufficiale, una rete di vendita domiciliare, la partecipazione a fiere alimentari periodiche a Quito, la realizzazione di eventi gastronomici che propongono degustazioni di piatti tipici della costa di Esmeraldas e vendita del prodotto fresco.
I risultati? In poco tempo è stato registrato un notevole incremento delle vendite, che ha permesso a COOPI e C-CONDEM di continuare ad appoggiare concretamente le famiglie dei pescatori della costa per il recupero di condizioni di vita dignitose.

Ecuador: risposta d’emergenza al terremoto ultima modifica: 2017-06-06T12:01:56+00:00 da coopi