Etiopia: risposta all’emergenza

Ethiopia_EU

La zona di Bale è una delle 17 zone dello Stato regionale nazionale di Oromia, si trova nella parte sudorientale dell’Etiopia e confina a sud e ad est con lo Stato regionale somalo. Tutta la zona è divisa in 21 woredas.

COOPI è presente con il progetto “Aumentare la resilienza e le opportunità economiche nelle aree soggette alla siccità, Bale Zone”, finanziato dall’Unione Europea, che ha come obiettivo di contribuire a rafforzare le opportunità economiche e la resistenza delle comunità più vulnerabili alle crisi causate dall’uomo e dalle catastrofi naturali. Questo sarà possibile attraverso misure che incrementino le risorse di sussistenza e l’occupazione e permettano un migliore accesso ai servizi di base.

Grazie agli interventi multi-settoriali e integrati dell’azione, i beneficiari diretti saranno 338.596 individui appartenenti alle famiglie vulnerabili e povere, compresi le madri, i bambini malnutriti e i bambini sotto i cinque anni.

Obiettivi precisi

In modo particolare vogliamo migliorare il sistema idrico, promuovere le buone pratiche igieniche e facilitare lo sviluppo delle strutture sanitarie. Sostenere le iniziative di agricoltura intelligenti per il clima, con la promozione di pratiche agricole a secco. Le forze di sostentamento e le opportunità economiche saranno rafforzate attraverso una combinazione di attività a sostegno dell’agricoltura e del bestiame. In questo modo le aziende agricole potranno generare reddito autonomamente.

Infine per migliorare la capacità di gestione dei rischi di disastri, le comunità e le istituzioni saranno rafforzate attraverso la formazione, la mobilitazione e le relazioni tra i sistemi di allerta precoce e di risposta locale e regionale, e questi sistemi verranno supportati a sua volta mediante assistenza hardware e software.

In questo modo prevediamo di raggiungere sei risultati:
1. Maggiore accesso all’acqua sicura e migliori condizioni igienico sanitarie
2. Maggiori opportunità economiche
3. Migliorare l’accesso ai servizi sanitari di qualità
4. Migliorare l’accesso ai servizi di nutrizione di qualità
5. Migliorare la capacità di gestione dei rischi di catastrofi delle comunità e delle istituzioni
6. Fornire mezzi di sussistenza alle comunità più vulnerabili che vivono in situazioni di crisi

Etiopia: risposta all’emergenza ultima modifica: 2017-07-31T10:00:39+00:00 da coopi