GOOD ENERGY AWARD 2015

menzione_speciale

COOPI ottiene la menzione speciale per il progetto Set4food alla 6° edizione del Good Energy Award

COOPI Cooperazione Internazionale ha ricevuto il riconoscimento speciale del premio “Good Energy award 2015” per il progetto Set4Food (Sustainable Energy technologies for food utilization) finanziato dalla Commissione europea (Dipartimento per l’Aiuto umanitario e la Protezione civile).

Il premio, giunto alla sua sesta edizione, è ideato da Bernoni Grant Thornton e vuole dare risalto alle imprese italiane virtuose nei settori dell’energia da fonti rinnovabili e del risparmio energetico, con particolare attenzione alle realtà attive nel campo del no profit.

Il premio è stato realizzato con il contributo di Bosch e Fercam e con il supporto scientifico del Ministero dell’Ambiente, GSE, Università degli Studi di Trento, FIPER (Federazione Italiana per la Produzione di Energie da fondi Rinnovabili), Parco Tecnologico Padano, ANDAF, Università degli Studi di Milano, AEIT, Trentino Sviluppo, TIS, Asseprim, CSR e ODCEC (Ordine dei Commercialisti di Milano).

La Giuria del premio ha decretato 4 vincitori, uno per ciascuna categoria (Melinda per Industria, Carrefour Italia per Terziario, Comune di Vigodarzene per Pubblica Amministrazione e Sinapsi Tech per Start-up), oltre a 2 menzioni speciali a Onlus (COOPI ed Efrem— Energy Freedom).

Il progetto di COOPI esplora soluzioni innovative per migliorare l’accesso all’energia per la cottura e la conservazione di cibo nei campi profughi e negli insediamenti informali presenti nel mondo. Attraverso 4 progetti pilota in Africa e in Medio Oriente, propone una metodologia di intervento esportabile in tutti i Paesi, per agevolare le condizioni di vita di rifugiati e sfollati che nel 2014 hanno raggiunto la cifra record di 59,5 milioni di persone.

Il Set4Food, realizzato in collaborazione con il Politecnico di Milano e la Fondazione Politecnico di Milano, “interviene su un aspetto fondamentale per la vita, quale l’utilizzo di cibo, ma considera anche le opportunità che si possono aprire grazie ad un migliore accesso all’energia”, spiega il Direttore di COOPI, Ennio Miccoli. “Tale visione multisettoriale è la strategia con cui COOPI ha sempre operato per rispondere ai bisogni della persona in modo completo e, così facendo, rispettandone la dignità e generando occasioni di sviluppo”.

Il Presidente di COOPI, Claudio Ceravolo, che ieri sera ha ritirato la menzione speciale, ha detto: “Il Good Energy Award premia chi ha il coraggio di investire verso l’ambiente, l’economia e il territorio in modo responsabile. Siamo felici che abbia attestato per la seconda volta i progressi della nostra Ong nel settore delle energie rinnovabili: nel 2013 per un progetto in Malawi nell’ambito della cooperazione allo sviluppo e oggi per un progetto che ambisce a migliorare il modo di rispondere alle emergenze umanitarie. Il Good Energy Award”, conclude, “rappresenta anche una straordinaria occasione per dialogare con entità diverse provenienti dal pubblico, privato e sociale, con la speranza di costruire attorno alle energie rinnovabili un partenariato forte che generi sviluppo anche nelle aree più depresse del pianeta”.

GOOD ENERGY AWARD 2015 ultima modifica: 2016-01-29T11:54:49+00:00 da coopi