In aiuto alle comunità esposte a disastri in Malawi

Immagine ECHO news

COOPI e il team dell’Unione Europea sono pronti ad aiutare le comunità esposte a rischio disastri in Malawi.

COOPI – Cooperazione internazionale – sta iniziando un nuovo programma con il supporto della Commissione Europea nei distretti di Salima e Mangochi, Malawi. Il progetto promuove il rafforzamento, la preparazione all’emergenza e la resilienza delle comunità che sono costantemente colpite da siccità ed altri disastri naturali in questi distretti.

L’impatto delle inondazioni che hanno colpito il Malawi all’inizio del 2015 è stato aggravato della precoce fine delle piogge e il seguente periodo di siccità che ha causato la diminuzione del 27% della produzione agricola. Almeno 2,8 milioni di persone soffrono di insicurezza nutrizionale ed hanno bisogno di assistenza. Nei distretti di Salima e Mangochi, le piogge hanno soprattutto colpito le terre coltivate deprivando la popolazione dei mezzi di sussistenza  ed esacerbando una situazione già peraltro cronica di insicurezza alimentare  e malnutrizione.

In collaborazione con il dipartimento di Aiuti Umanitari e Protezione Civile della Commissione Europea (ECHO), COOPI  aiuterà la popolazione più vulnerabile in entrambi i distretti al fine di renderle in grado di affrontare i traumi indotti dal clima, preparandoli ai disastri e migliorando la sicurezza alimentare. Questo contribuirà a rafforzare le iniziative nazionali per la promozione di soluzioni durevoli e olistiche che promuovano il collegamento fra emergenza, riabilitazione e sviluppo.

Le attività mirano a raggiungere  20.850 persone  con una serie di interventi basati sull’adattamento al cambiamento climatico della Comunità e sulla riduzione del rischio di disastri tra cui: pratiche di agricoltura climatica intelligenti, sistemi di allarme precoce, gestione del bestiame, mappatura del rischio e della vulnerabilità, ma anche gestione del conflitto uomo-natura. Il programma include un crisis modifier che renderà COOPI in grado di rispondere a eventuali disastri entro le prime 72 ore da quando l’evento si è manifestato a Salima, Mangochi e nei distretti vicini.

COOPI nella prima fase del progetto ha organizzato degli incontri con le autorità locali dei due rispettivi distretti, che hanno visto la partecipazione di tutti i dipartimenti governativi così come le organizzazioni della società civile. A livello nazionale COOPI ha tenuto un meeting con il Dipartimento degli Affari di Gestione Disastri (DoDMA)  nello sforzo di coordinare gli obiettivi del progetto con quelli governativi.

 

In aiuto alle comunità esposte a disastri in Malawi ultima modifica: 2016-06-28T11:05:49+00:00 da coopi