La risposta di Concord Italia al “Migration Compact”

Si è concluso senza incidenti il corteo di immigrati, disoccupati e precari per il reddito di cittadinanza che ha attraversato il centro di Napoli e si è concluso in via Santa Lucia sede della giunta regionale della Campania. Una delegazione di immigrati e disoccupati è stata ricevuta dall' assessore al Lavoro Severino Nappi, Napoli, 19 aprile 2013.    ANSA / CESARE ABBATE
A moment of the march of immigrants, unemployed and precarious to obtain citizen's income passes through Naples' downtown, 19 april 2013. The demonstration ended without incidents.   ANSA / CESARE ABBATE

La piattaforma delle ONG italiane, Concord Italia, risponde al “Migration Compact”.

Sebbene felice del fatto che l’Italia abbia spostato i riflettori delle migrazioni internazionali da una questione d’emergenza ad una strutturale, Concord Italia non condivide il modello di intervento EU-Turchia, che mira a fermare i flussi migratori e propone una strategia di cooperazione fondata sul dialogo e improntato su un asse “Sud-Sud”.

Inoltre, la fattibilità di tale approccio, tiene a precisare Concord, dipende dalla capacità dell’Italia di strutturare una politica estera ed interna che procedano in modo coerente.

Leggi qui la lettera di Concord Italia al Premier Renzi.

 

La risposta di Concord Italia al “Migration Compact” ultima modifica: 2016-04-29T17:24:08+00:00 da coopi