Malnutrizione infantile: testimonianze dal Mali

mali

I cooperanti di COOPI raccontano il progetto in corso a Ségou

Nel distretto sanitario di Ségou, in Mali, COOPI affronta uno dei più gravi problemi che colpisce la popolazione locale: la malnutrizione infantile. L’obiettivo del progetto è quello di migliorare le condizioni di vita degli abitanti riducendo la mortalità infantile dovuta alla malnutrizione acuta che colpisce i bambini tra i 6 mesi e i 5 anni di vita.

La diffusione di pratiche igieniche malsane, la difficoltà d’accesso a centri medici, le violenze che si scatenano in questi territori hanno costretto migliaia di neonati e bambini in condizioni di vita drammatiche e precarie. COOPI attraverso il centro sanitario URENI (Unité de Récupération et d’Education Nutritionnelle Intensive) sta aiutando oltre 8000 bambini sia direttamente, con cibo e cure, che indirettamente istruendo le madri a pratiche nutrizionali corrette per la delicata età dei loro figli.

Il medico supervisore del centro ha raccontato quale è la situazione attuale: “Quando un bambino diventa un paziente del centro, lui e la mamma sono accolti dagli assistenti, che offrono loro acqua potabile adatta anche ai bisogni del bambino. In seguito – aggiunge – si procede con l’ospedalizzazione, completamente gratuita. Sono gratuite anche le cure mediche, l’alimentazione, le cure della madre, se è malata.”

Riguardo alla formazione delle madri a pratiche alimentari ed igieniche corrette ci ha spiegato: “Alle madri sono date saponette una volta alla settimana e, durante il loro soggiorno ogni pomeriggio, c’è un incontro di sensibilizzazione per informarle sulle regole da seguire per l’igiene e l’alimentazione loro e dei loro figli.”

Il progetto di COOPI, cofinanziato dall’Unione Europea, permette anche di mettere in atto un sistema di trasporto gratuito per la popolazione che deve raggiungere l’ospedale. Il nutrizionista del centro sanitario effettua anche visite a domicilio per individuare possibili casi a rischio: “Per la diagnosi della malnutrizione infantile severa e con complicazioni, facciamo esplorazioni a livello dei villaggi, porta a porta. Tutti i bambini – ha raccontato il nutrizionista – selezionati sono visitati ed eventualmente, se viene riscontrato un caso di malnutrizione, inviati all’ambulatorio medico.”

Malnutrizione infantile: testimonianze dal Mali ultima modifica: 2016-01-25T12:57:15+00:00 da coopi