Mitwaba: 70.000 persone curate

IMG_2647

Sono stati finora 70.000 le persone curate grazie all’intervento di COOPI – Cooperazione Internazionale – a Mitwaba (Katanga), nella Repubblica Democratica del Congo.

In meno di un anno, da luglio ad aprile, il progetto, finanziato dalla Direzione generale per gli Aiuti umanitari e la protezione civile (ECHO), in tandem con il Fondo Comune Umanitario Pooled Fund, è riuscito a riqualificare l’ospedale di Mitwaba, adesso in grado di soccorrere le vite delle comunità  afflitte dai conflitti armati in Katanga.

“COOPI ha riabilitato la sala parto”, conferma l’amministratore gestionale dell’ospedale di Mitwaba. COOPI ha di fatto garantito la distribuzione di kit igienici, prodotti farmaceutici, attrezzature per la sala operatoria e di cisterne per lo stoccaggio dell’acqua. “Ma ora bisogna rientrare nelle spese”, continua l’amministratore.

A tal proposito,  Jacopo Segnini, capo progetto di COOPI RDC, afferma: “la nostra strategia si propone di fornire cure mediche aggiuntive e di stabilire dei prezzi popolari per i farmaci che siano tali da garantire all’ospedale di coprire i costi e da assicurare alla popolazione l’accesso alle cure”.

I risultati di COOPI sono ottenuti grazie all’attivazione di 3 ospedali, 4 centri semi-ospedalieri e 6 cliniche mobili alla settimana, che hanno lavorato a pieno regime 7 giorni su 7 per 12 mesi per raggiungere questo importante traguardo.

“COOPI è ben salda nel territorio di Mitwaba dove sarà presente sino a febbraio 2017 con il progetto Pooled Fund”, conferma Jacopo guardando al futuro. Inoltre, l’ONG che ha seguito 11 progetti nel settore salute, protezione e nutrizione, ha appena firmato con il WFP due progetti: un progetto di redistribuzione di alimenti ed uno di apertura e sostegno alle mense scolastiche per combattere i problemi legati alla malnutrizione.

Per ulteriori informazioni, ascolta l’intera intervista in francese di radio Okapi a COOPI:

Mitwaba: 70.000 persone curate ultima modifica: 2016-06-06T16:45:25+00:00 da coopi