Camerun

COOPI operativa nel paese dal 1977, seppur con un numero variabile di progetti nel tempo. Il Camerun, pur vantando un PIL tra i più alti dell’Africa Sub-sahariana, ha una crescita economica compromessa da un’elevata imposizione fiscale e da una burocrazia poco snella.

Il tasso di disoccupazione, dieci anni fa, superava il 30% e da allora non è diminuito in maniera sostanziale. La disoccupazione giovanile costituisce ad oggi uno dei problemi principali, date le difficoltà dell’autorità centrale a creare le condizioni per la creazione di nuovi posti di lavoro. In questo contesto, si inserisce l’attività di COOPI in Camerun, finalizzata a migliorare l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro – in particolare in attività artigianali – attraverso il loro perfezionamento tecnico e la loro preparazione imprenditoriale. Nello specifico, tale obiettivo è stato raggiunto nel 2011, proseguendo il progetto iniziato l’anno precedente. In fase di avvio del progetto, erano stati identificati 150 giovani sulla base delle loro esperienze pregresse, a cui è stata fornita formazione adeguata, strutture e attrezzature necessarie per avviare piccole imprese di artigianato. Si è proceduto quindi alla formazione per una corretta gestione operativa e amministrativa delle piccole imprese.

L’intervento di COOPI in Camerun è concluso.

Camerun ultima modifica: 2016-09-21T11:36:47+00:00 da Federica Urso