Costa d’Avorio

In Costa d’Avorio, la crisi successiva alle elezioni dell’ottobre 2010 ha dato inizio ad una serie drammatica di disordini durati mesi. Secondo l’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), la situazione critica ha causato, nei primi mesi del 2011, la fuga dai combattimenti per 1 milione di persone nella sola Abidjan. In risposta a questo, COOPI è intervenuta principalmente nel settore sanitario, con l’obiettivo di migliorare l’accesso alle cure per la salute primaria nei distretti sanitari di Blolquin e Zouan Hounien, nella zona orientale del Paese, per ridurre la morbilità e la mortalità nelle aree menzionate, raggiungendo circa 135.000 beneficiari totali. In particolare, nel distretto sanitario di Blolquin è stato istituito un sistema di assistenza sanitaria costituito da cliniche mobili, per garantire il supporto in emergenza a 3.600 persone.

Nella zona di Zouan Hounien, invece, tale obiettivo è stato raggiunto riabilitando (laddove già presenti) ed equipaggiando le strutture sanitarie, al fine di garantire l’accesso della popolazione ai servizi sanitari di base. Strumenti, medicinali, vaccini per i bambini e materiali da laboratorio sono dunque stati forniti per rendere operative ed efficienti le strutture.

Grande importanza è stata data alla formazione del personale sanitario, per la presa in carico dei casi in condizioni di emergenza e sulle modalità di trasferimento dei malati in base alla gravità dei casi, al fine di garantire un servizio gratuito di qualità. A questo proposito, sono stati formati addetti sanitari tra medici, infermieri ed assistenti. Inoltre, particolare attenzione è stata posta sulla presa in carico delle donne in gravidanza e dei bambini sotto i cinque anni.

COOPI è inoltre intervenuta a supporto delle vittime di violenza nella Prefettura di Zouan-Hounien.

Sono state portate avanti diverse attività, che vanno dalla sensibilizzazione di bambini e giovani in materia di diritti umani e violenza di genere all’istituzione di gruppi di ascolto, dalla formazione del personale sul trattamento medico d’emergenza e sull’assistenza delle vittime al loro reinserimento sociale.

L’intervento di COOPI in Costa D’avorio è concluso.

Costa d’Avorio ultima modifica: 2016-09-21T11:25:45+00:00 da Federica Urso