Iraq

L’intervento di COOPI in Iraq è iniziato nell’aprile 2003 quando, terminata la guerra, i nostri operatori hanno effettuato una missione nel paese per realizzare uno studio di fattibilità e verificare le aree in cui era richiesto un intervento più urgente.

Le attività sono iniziate nella zona di Baghdad, nel settore della salute e ricostruzione, acqua e igiene.
Nel 2004 siamo stati costretti a lasciare la capitale, come il resto degli attori umanitari che sono rimasti attivi nel paese, il coordinamento delle attività si è spostato ad Amman. Interrotte temporaneamente le attività nella capitale e nelle zone limitrofe, abbiamo avviato nuove attività al centro-nord dove abbiamo aperto l’ufficio di Erbil e lavorato principalmente con gli sfollati del Governorato di Ninewa.

Da allora abbiamo realizzato molti programmi in vari settori a seconda delle esigenze della popolazione locale, delle priorità dei donatori e della situazione di sicurezza esistente nel paese.

COOPI è intervenuta nelle seguenti aree direttamente o attraverso la collaborazione con ong locali:
– Erbil, Dahouk e Sulymanya: monitoraggio degli sfollati nella zona del Kurdistan attraverso operatori COOPI locali;
– Ninewa: operatori locali di COOPI impegnati dal 2004 in diversi settori di intervento (distribuzione nelle emergenze, progetti idrici e sanitari, monitoraggio degli sfollati);
– Baghdad: progetto di formazione realizzato in collaborazione con una ong locale. Il progetto si realizza su due livelli: formazione delle beneficiarie e formazione dello staff della ong nostra partner che ha implementato il progetto;
– Najaf, Wassit, Missan, Qadyssia attraverso la collaborazione di ong locali (create da ex operatori di COOPI), realizzazione di diversi interventi, in particolare distribuzione di beni alimentari e non alimentari, di kit medici e interventi attraverso “cliniche mobili”.

L’intervento di COOPI in Iraq è concluso.

Iraq ultima modifica: 2016-09-21T11:36:26+00:00 da coopi