COOPI è intervenuta in Libano nel 2013 a fianco della popolazione siriana in fuga, soprattutto donne e bambini.

Oggi in Libano vive oltre 1 milione di rifugiati siriani. In loro supporto COOPI, dopo una fase di prima emergenza volta a supportare le esigenze piú immediate (distribuzione di coperte ed abiti, creazioni di cliniche mobili, azioni di sorveglianza epidemiologica e programmi di vaccinazioni), sta realizzando azioni di protezione all’infanzia, di supporto scolastico, di miglioramento delle condizioni idriche ed igieniche di base.

Poiché COOPI intende non soltanto rispondere alla crisi umanitaria contingente, ma anche ridurre le tensioni sociali fra la comunità libanese ed i rifugiati favorendone l’integrazione socioeconomica, sono anche in corso di realizzazione programmi di Cash for Work con la partecipazione di entrambe le comunità che hanno fin qui consentito la riabilitazione di scuole, di infrastrutture e spazi pubblici urbani e di luoghi di aggregazione sportiva: garantire ai siriani ed ai libanesi piú vulnerabili un reddito non significa infatti soltanto consentire il sostentamento familiare, ma anche ridare loro dignità e prospettive.

* I dati relativi ai Risultati di COOPI sono aggiornati all’ultimo bilancio sociale.

La situazione in Libano

I risultati di Coopi



67/188
ISU
10,4%
Tasso di analfabetismo
16,5%
Tasso di malnutrizione infantile moderata/severa
-%
Tasso di popolazione che vive sotto la soglia di povertà


4
Progetti
66.200
Beneficiari
8
Staff internazionale
4
Staff locale

Vai al Blog

Documenti

    Sede

    Libano ultima modifica: 2015-03-23T21:39:27+00:00 da coopi