Madagascar

Caratterizzato da una serie di colpi di Stato dopo lacquisizione dell’indipendenza, il Madagascar non si ancora stabilizzato dal punto di vista politico. Al momento, malgrado i recenti accordi tra la parte politica che detiene il potere e gli oppositori che dovrebbero avviare il Paese verso una fase di normalizzazione, la situazione politica in Madagascar è ancora in via di stabilizzazione.
Le principali problematiche che limitano fortemente lo sviluppo del Paese sono l’estrema povertà, aggravata anche da forti problemi sanitari, malaria e AIDS in primis, e da un’ampia malnutrizione acuta. Si tratta di uno dei Paesi recentemente aperti da COOPI, a seguito dell’embargo degli aiuti internazionali.
Oltre che con il progetto regionale, cui si fatto riferimento precedentemente parlando del Malawi, COOPI è stato presente in Madagascar con un progetto di prevenzione rischi disastri, il cui scopo è quello di effettuare la mappatura delle vulnerabilità degli abitanti di alcune frazioni di Antananarivo attraverso la raccolta e la sistematizzazione di informazioni con un approccio partecipativo. Questa fase è da considerarsi il punto di partenza per elaborare in seguito un’analisi della vulnerabilità e del rischio dettagliata che serva da base per predisporre piani di emergenza e strategie locali.

L’intervento di COOPI in Madagascar è concluso.

Madagascar ultima modifica: 2016-09-21T11:25:22+00:00 da Federica Urso