Donatori istituzionali

COOPI dialoga in maniera continua e trasparente con i suoi donatori istituzionali e non, in un’ottica di scambio costruttivo e continuo miglioramento degli interventi sul campo. Negli interventi nel Sud del mondo, nel 2014 COOPI ha impiegato circa 30 milioni di euro: una cifra che testimonia la grande fiducia di chi sostiene l’impegno dell’Organizzazione.

Unione Europea

ECHO

Il primo progetto finanziato dal Dipartimento della Commissione Europea per l’Aiuto Umanitario e la Protezione Civile (ECHO) è del 1991. Dal 1993 COOPI diventa partner di EHCO e il 1° gennaio 2014 viene firmato il quinto contratto quadro di partenariato, FPA (Framework Partnership Agreement), che regola la collaborazione tra le parti nell’implementazione dei progetti di aiuto umanitario della Commissione Europea.
Grazie al finanziamento di ECHO sono stati portati avanti oltre 250 progetti in 40 Paesi del mondo.

Unione Europea

La collaborazione tra COOPI e l’Unione europea inizia negli anni ‘80.
Da allora, grazie alla fiducia e al riconoscimento delle capacità progettuali e di implementazione di COOPI, l’Unione europea ha finanziato oltre 200 progetti prevalentemente in materia di sicurezza alimentare e di salute materno-infantile, soprattutto in Africa e America Latina e Caraibi.

Org. internazionali

AU-IBAR

Grazie ai finanziamenti ricevuti dall’Ufficio inter-africano dell’Unione africana per le risorse a tutela degli animali (AU-IBAR), negli ultimi 4 anni COOPI è riuscita a mandare avanti progetti di protezione del settore veterinario volti in ultimo a mitigare gli shock delle famiglie e degli allevatori in Somalia dovuti alla crisi alimentare.

CHF international

Il primo progetto di COOPI finanziato da CHF International è del 2007 e aveva come obiettivo la costruzione di rifugi di emergenza, la fornitura di acqua e l’installazione di servizi igienico-sanitari in Guatemala. Da allora COOPI ha gestito oltre 20 progetti finanziati da CHF International soprattutto in Rep. Centrafricana.

FAO

Nel 2005 parte il primo progetto di Sicurezza Alimentare di COOPI finanziato dalla FAO in Sudan a sostegno delle popolazioni colpite dalla guerra e gli sfollati interni in Nord Darfur. Da allora sono stati portati avanti più di 60 progetti finanziati dalla FAO soprattutto in Africa Orientale.

International Criminal Court

Gli interventi portati avanti si sono concentrati prevalentemente in Repubblica Democratica del Congo e Uganda per fornire supporto psicologico e reinserimento sociale alle vittime dei conflitti armati.

IOM

Dal 2003 i progetti di finanziati dall’Organizzazione Internazionale delle Migrazioni soprattutto in Iraq in materia di Assistenza Umanitaria. Negli ultimi anni sono stati condotti progetti in Niger e Somalia per fornire sostegno psicosociale ai migranti a Niamey e per valorizzare il ruolo della diaspora somala in Italia una prospettiva decentrata di cooperazione e di co-sviluppo.

OCHA

Oltre 40 progetti in 5 anni. Dal 2004, data cui risale l’inizio della cooperazione con l’OCHA (Ufficio delle Nazioni Unite per il Coordinamento degli Affari umanitari), COOPI ha ricevuto finanziamenti per la realizzazione di progetti di igiene e sanità, principalmente in Medio Oriente – Iraq e Palestina – sui quali attualmente si sta lavorando al fine di estenderli al Libano, e di sicurezza alimentare in risposta ai disastri ambientali in Somalia, Etiopia, Kenia, Ciad ed Uganda.

UNDP

Il primo progetto di COOPI finanziato dal Programma dell’ONU per lo Sviluppo (UNDP) è datato 1996 e mirava alla riabilitazione di tre posti di salute nel distretto di Mocuba, Mozambico. La longeva collaborazione con l’UNDP ha permesso a COOPI di realizzare oltre 80 progetti concentrati nei settori di protezione, nutrizione e sicurezza alimentare in diverse aree del mondo, dall’Africa Occidentale – Malawi, Sierra Leone, Repubblica Centrafricana e Repubblica democratica del Congo – all’America latina e Caraibi in Ecuador, Colombia e Venezuela, al Medio Oriente, in particolare in Afghanistan.

UNICEF

L’UNICEF è uno dei partner storici di COOPI. La loro collaborazione è iniziata nel 1996 e ad oggi ha portato all’implementazione di quasi 270 progetti, concentrati soprattutto nelle regioni dell’Africa occidentale e centrale. I fondi dell’UNICEF sono stati devoluti al fine di finanziare specialmente progetti di emergenza e protezione finalizzati a ridurre il tasso di mortalità materno e infantile e/o proteggere le donne da violenze e abusi.

OMS

L’organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) finanzia dal 2004 i progetti disegnati da COOPI. I due partner hanno collaborato insieme promuovendo programmi di risposta d'urgenza ai bisogni sanitari delle comunità del Medio Oriente, specialmente in Afghanistan.

PAM

Con un progetto di Igiene in Afghanistan nasce nel 2004 la collaborazione tra COOPI e il Programma Alimentare Mondiale (PAM). Con il proseguire della partnership, i progetti finanziati dal PAM si sono estesi dal Medio Oriente all’Africa, concentrandosi prevalentemente in Ciad, Repubblica democratica del Congo, Repubblica Centrafricana e Malawi. Ad oggi si contano un totale di 56 progetti.

UNHCR

Quasi 100 i progetti realizzati dal 1994 ad oggi con l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati soprattutto in Africa Centrale. Gli interventi si sono concentrati soprattutto per la protezione, salute e assistenza umanitaria di sfollati e rifugiati interni specialmente in Ciad, Repubblica Democratica del Congo e Repubblica Centrafricana.

WHH

Gov. italiano ed enti locali

Comune di Milano

Comune di Padova

Comune di San Gimignano

AICS

Ministero degli Affari Esteri

Altri governi

Ambasciata Francese in Ciad

Ambasciata Francese in RDC

DFID

SIDA

USAID

Fondazioni/aziende

Mediafriends

Elgon

Nexive

Fondazione Cariplo

Fondazione Rita Levi Montalcini

Cral Boehringer Ingelheim

CRAL DEUTSCHE BANK

Datagest

Editrice Milano

Gestioni Armatoriali

Prysmian

RAI
Radio Televsione Italiana

ONG

Caritas Svizzera

Christian Aid

IRC

World Vision International

Finanziatori ultima modifica: 2015-03-03T14:15:58+00:00 da coopi