La ricchezza artistica di Haiti si mostra all’estero

COOPI_PEC_Haiti_Noailles

Malgrado le catastrofi che l’hanno devastata negli ultimi anni, Haiti racchiude una ricchezza culturale e artistica di valore inestimabile. La cultura haitiana è un melange assolutamente unico di cultura dei Caraibi e influenze africane che affonda le sue radici nella religione vodou, la religione più antica del mondo. L’idea di trasformare questa ricchezza culturale in fonte di sviluppo economico e sociale del Paese è il fondamento del Programma Europeo per la Cultura: un progetto realizzato da COOPI in collaborazione con Volontariat pour le Développement d’Haiti e Fondazione AfricAmericA e grazie al finanziamento dell’Unione Europea.

I risultati del progetto

COOPI_PEC_Haiti_UniversiteI risultati che COOPI si propone di raggiungere con il Programma Europeo per la Cultura sono conformi agli assi identificati dalla strategia d’intervento. Il primo obiettivo è favorire l’interazione tra le istituzioni statali (come il Campus Henry Christophe dell’Università Statale di Haiti a Limonade) e quelle non statali (gli operatori culturali del territorio). Per quanto riguarda la collaborazione con l’Università, fino ad oggi sono stati coinvolti nel programma 54 studenti, tra quelli che hanno terminato il loro percorso a ottobre 2016 e quelli che l’hanno cominciato a dicembre 2016. Il campione di studenti intervistati ha espresso un altro livello di soddisfazione per i traguardi ottenuti presso il Campus Henry Christophe – per via del prestigio che questa formazione conferisce loro – così come per gli stage formativi attivati nel corso dell’anno accademico.
Per quanto riguarda, invece, le istituzioni non statali, le capacità dei gestori delle organizzazioni culturali locali di piccole dimensioni si sono molto rafforzate. Lo dimostra la fioritura di una varietà rappresentativa dell’arte e della cultura nei dipartimenti di Haiti, soprattutto nell’ambito della musica, della letteratura e della produzione cinematografica e del teatro di strada.

La Settimana Culturale Haitiana

COOPI_PEC_Haiti_TessaMarsPer quanto riguarda la professionalizzazione degli artisti haitiani, è significativo che gli artigiani attivi nel design abbiano cominciato ad adattare le loro conoscenze e le loro competenze pratiche all’attualità del mercato europeo. Con gli atelier di design, gli artisti hanno creato delle collezioni che saranno messe in catalogo, edite in tre lingue (francese, italiano, inglese) e messe on-line per permetterne la fruizione internazionale. Il punto culminante di questo asse del Programma Europeo per la Cultura consiste nella designazione di Milano, Rennes e Bruxelles – tre città europee di prestigio nell’ambito del design e dell’arte – come sedi ufficiali della Settimana Culturale Haitiana. Ognuna di queste tre città accoglierà una settimana di eventi dedicati alla cultura haitiana e offrirà al pubblico europeo delle esposizioni, delle conferenze, delle proiezioni di film e degli incontri culturali. Prima tappa di questo calendario culturale sarà la Settimana Culturale Haitiana di Milano, dal 5 al 9 aprile 2017.

Ph. Credits: Andrea Ruffini

La ricchezza artistica di Haiti si mostra all’estero ultima modifica: 2017-03-22T14:16:14+00:00 da coopi