Alberi da frutto nelle scuole

Malawi_alberi_scuole

Il Malawi con un popolazione di oltre 16 milioni di persone e con una superficie di 118.000 mq, ha una densità molto più alta rispetto ai suoi vicini e per questo deve fronteggiare una crescente riduzione delle risorse naturali.

In particolare le foreste, che un tempo lo coprivano, sono state ampiamente abbattute sia per fare posto ai campi coltivati, sia per fornire il carbone e la legna necessaria al consumo locale. La deforestazione ha contribuito all’erosione di un territorio già molto sfruttato dall’agricoltura. Inoltre le piogge irregolari hanno peggiorato il problema, abbassando il livello del lago Malawi, che fornisce energia idroelettrica a tutto il paese, costringendo così sempre più persone a ricorrere al carbone anche nelle grandi città dove l’uso si era precedentemente ridotto.

Crediamo nelle nuove generazioni

COOPI per cercare di contribuire alla soluzione di questo problema, con il finanziamento dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS), nell’ambito dell’intervento Costruendo resilienza: sostegno alle popolazioni vulnerabili per ridurre gli effetti negative di El Nino nei distretti di Salima e Mangochi, Malawi, ha distribuito 24.000 alberi da frutto in 8 scuole dei distretti di Mangochi e Salima.

Malawi_alberi_distribuzionePerché proprio le scuole? Perché è importante coinvolgere le generazioni più giovani: sono loro che possono effettivamente cambiare il futuro del Paese.

Perché gli alberi da frutto? Perché permettono di ottenere due risultati:

  • spiegare l’importanza degli alberi nella preservazione del suolo dall’erosione;
  • migliorare la dieta dei ragazzi fornendo una fonte di vitamine accessibile nella scuole stesse.

La distribuzione e la messa a dimora hanno coinvolto tutta la scolaresca, gli insegnanti e anche i membri della comunità attorno alle scuole, permettendo così una maggiore diffusione dei messaggi.

Alberi da frutto nelle scuole ultima modifica: 2017-04-11T10:38:24+00:00 da coopi