Per seminare gioia e speranza

Lasciti_COOPI

LuisaLuisa Colzani è una persona che molti donatori di COOPI conoscono. Da tempo cura le relazioni con i sostenitori, fa arrivare loro appelli speciali che hanno bisogno di appoggio, risponde alle domande. Oggi ci parla di un argomento importante che segue con grande attenzione, i lasciti testamentari.

 

Ciao Luisa, puoi presentarci il tuo ruolo?

Dal 2014, accompagno le persone che esprimono il desiderio di fare un lascito testamentario. Chi decide di sostenere COOPI con questo gesto lo fa perché condivide la nostra missione: contrastare la povertà nel mondo e intervenire in situazioni di emergenza per ridurre il divario tra il nord e il sud del pianeta.

Che cosa si intende per lascito testamentario?

Molti guardano al testamento con timore e talvolta dubitano della sua utilità. Al contrario il lascito testamentario è il più bello dei gesti d’amore, perché è generoso e disinteressato. E proiettando i nostri valori e le nostre volontà nel futuro, semina gioia, speranza, progetti concreti. Di fatto, il testamento è l’unico strumento che consente di scegliere a chi affidare i nostri beni, permettendoci di essere vicini ai nostri parenti e al tempo stesso sostenere una buona causa come la lotta alla povertà.

Cosa si deve fare praticamente?

Effettuare un lascito è estremamente semplice, economico e sicuro. Le forme più comuni di testamento sono olografo, pubblico o segreto. Il primo viene redatto dal testatore, il secondo è redatto dal notaio in presenza del testatore e di due testimoni. Il terzo può essere scritto dal testatore ma deve essere consegnato in busta sigillata al notaio, il quale avrà cura di conservalo.

Quando è bene pensare a un lascito testamentario?

In ogni momento! Un lascito è un’azione che permette di dare continuità ai valori e ai sentimenti coltivati nel corso della propria vita. E non c’è una precisa età anagrafica per prendere questa decisione. Quando senti di condividere una buona causa, diventa impellente il pensiero di esserci sempre per cambiare il destino di chi è più fragile.

Perché fare un lascito proprio a COOPI?

COOPI è una un’organizzazione non governativa che dal 1965 ha migliorato la vita a 100 milioni di persone, con 1.600 progetti in 63 Paesi. È affidabile, capace di realizzare concretamente gli ideali di eguaglianza e giustizia, di sviluppo sostenibile e coesione sociale.

Disporre un lascito a favore di COOPI non significa solo lasciare una parte dei propri beni siano essi somme di denaro, immobili, TFR o investimenti. Vuol dire soprattutto essere al fianco di tutte le donne, gli uomini e i bambini che vivono situazioni di estrema difficoltà nelle regioni più povere del pianeta e che, grazie alla nostra scelta, potranno cambiare con gioia la propria vita.

 

Quante domande e curiosità! O magari solo il desiderio di iniziare a pensarci. Abbiamo pubblicato un opuscolo interamente dedicato ai lasciti testamentari che chiarisce ogni dubbio e ne spiega nel dettaglio il funzionamento. È gratuito e potete richiederlo scrivendo a Luisa Colzani, via Francesco de Lemene 50, 20151 Milano. Se preferite potete richiederle l’opuscolo via telefono (chiamando il numero 023085057) o scrivendole un’email a lasciti@coopi.org

Scopri il significato e il valore di un lascito su coopi.org/lasciti

Per seminare gioia e speranza ultima modifica: 2016-12-28T10:41:59+00:00 da coopi