Cosa Facciamo

Protezione e sostegno ai bambini della Regione del Lago

Le contenu en ligne est aussi disponible en fran├žais. Passer au fran├žais

Dal 2013 la Regione del Lago in Ciad continua a subire le violenze di Boko Haram e a fronteggiare un numero crescente di sfollati. La situazione è particolarmente delicata per i bambini, la cui protezione é maggiormente a rischio.

Da sempre COOPI si impegna in questo settore sostenendo i più vulnerabili con molteplici attività: la costruzione di spazi sicuri per il gioco, il sostegno psicologico e la socializzazione, il ricongiungimento familiare per i bambini non accompagnati o separati, le sensibilizzazioni contro il reclutamento nei gruppi armati e sulla coabitazione pacifica.

I problemi di protezione non sono gli unici a generare ripercussioni sullo sviluppo fisico, cognitivo e socio-affettivo dei bambini. Diritti fondamentali come l’istruzione e la salute non sono garantiti dallo Stato, indebolito della mancanza di risorse, pertanto COOPI é in prima linea nella Regione del Lago per rispondere a questa emergenza.

In dettaglio, nel settore dell’educazione e dell’igiene, sta migliorando l’accesso e la qualità dei servizi educativi, sociali e sanitari con l’obiettivo di favorire uno sviluppo olistico dei più giovani: le scuole sono un luogo cardine dell’azione di COOPI, che si impegna nella costruzione di aule, nella fornitura di materiale scolastico, e nella formazione degli insegnati. Attraverso il miglioramento dell’accesso all’acqua e delle condizioni igeniche nelle scuole e nei centri di salute, si lavora affinché diritti umani universali come l’accesso all’acqua e la salute siano esercizio di tutti.