Dove Lavoriamo

Ecuador

El contenido de este sitio también está disponible en español. Pasar a español

Dal 1967 COOPI è presente in Ecuador, dove ha maturato una lunga e significativa esperienza e conoscenza del Paese e delle sue diverse realtà territoriali.

I nostri risultati nel paese

Settori di intervento :
Settori di intervento:
Acqua e igiene Migrazioni Protezione Sviluppo d'Impresa
7 progetti
14% sviluppo
86% emergenza
34.271

beneficiari diretti

1

Staff internazionale

43

Staff locale

Settori di intervento:
Settori di intervento:
Acqua e igiene Ambiente e Riduzione Rischi Disastri Formazione Governance e diritti umani Migrazioni Protezione Salute Sicurezza Alimentare Sviluppo d'Impresa
73 progetti
55% sviluppo
45% emergenza
1.003.849

beneficiari diretti

La presenza di COOPI in Ecuador

Nel 1967 COOPI iniziò a operare in Ecuador, maturando una lunga e significativa esperienza e conoscenza del Paese e delle sue diverse realtà territoriali, adattando nel tempo le sue azioni agli sviluppi delle vulnerabilità della popolazione più svantaggiata, che le hanno permesso di diventare un punto di riferimento e un partner strategico per le autorità locali e per le numerose organizzazioni della società civile con cui collabora sistematicamente nella realizzazione dei progetti.

Dagli anni '90, l'Organizzazione è intervenuta con progetti di emergenza nell’ambito della riduzione dei rischi dovuti a disastri ambientali attraverso l’assistenza alle comunità colpite da eruzioni vulcaniche, frane, inondazioni, collaborando con istituzioni, organismi di ricerca e società civile per rafforzare le capacità locali di preparazione e risposta a questo tipo di eventi, come nel caso del devastante terremoto che nel 2016 ha colpito le comunità delle province di Manabí ed Esmeraldas.

Parallelamente, COOPI ha sviluppato programmi di sostegno alle artigiane e donne afroecuadoriane; a cui si aggiungono, a partire dal 2006, progetti in ambito migrazione a sostegno dell’integrazione della popolazione migrante colombiana nella zona di confine nord.

COOPI in Ecuador oggi

Negli ultimi anni, diversi Paesi dell'America Latina e dei Caraibi in cui COOPI opera, stanno affrontando una crisi umanitaria che ha generato oltre 6 milioni di rifugiati e migranti venezuelani.

L'Ecuador - considerato il terzo per numero di persone accolte - è diventato uno dei principali Paesi di destinazione dei flussi migratori provenienti dal Venezuela: tra il 2015 e il 2023, più di 500.000 venezuelani hanno deciso di stabilirsi in Ecuador come rifugiati o migranti.

A partire dal 2020, nel quadro della risposta regionale alla crisi venezuelana, COOPI – insieme ai suoi partner - interviene nel Paese con un approccio multisettoriale e integrale in settori quali abitabilità, nelle province di El Oro e Guayas; protezione di bambine/i e adolescenti e accesso all’acqua e a servizi igienico-sanitari (WASH) nelle province di El Oro, Manabí, Esmeraldas, Carchi, Imbabura e Sucumbíos; generazione di mezzi di sussistenza e integrazione socio-economica nelle province di El Oro, Guayas, Manabí e Pichincha; promozione dell’economia popolare e solidale, nelle province di El Oro, Loja, Carchi e Sucumbíos; prevenzione della violenza di genere in modo trasversale nei vari progetti implementati.

Gli interventi promossi da COOPI nel Paese vanno a beneficio della popolazione in movimento e delle comunità ospitanti, con un’attenzione particolare alle fasce più vulnerabili, come bambine/i, donne, comunità LGBTQI+, rifugiati e migranti.

Inoltre, COOPI fa parte della piattaforma di coordinamento regionale R4V (“Plataforma Regional de Coordinación Interagencial para Refugiados y Migrantes”) cui aderiscono più di 200 ONG internazionali, allo scopo di creare una rete efficace e coordinata di risposta alla crisi venezuelana.


Principali settori di intervento oggi

Nell’ambito della gestione della crisi venezuelana, COOPI mira a migliorare il benessere di migranti e rifugiati venezuelani in Ecuador, rafforzando al contempo la loro integrazione nelle comunità ospitanti. In particolare, COOPI promuove:

  • L’attivazione di meccanismi di risposta rapida per i bisogni delle “popolazioni in movimento”;
  • L’allestimento di ripari temporanei;
  • Percorsi di formazione in competenze trasversali, tecniche e rivolte all’imprenditorialità e all’occupabilità;
  • L’avvio di piccole attività generatrici di reddito fornendo il primo capitale e servizi di base;
  • La diffusione di strategie di gender mainstreaming per assicurare l’empowerment femminile e l’inserimento delle sopravvissute alla violenza di genere nel mercato del lavoro;
  • Sistemi di protezione integrale per bambine/i, adolescenti e le loro famiglie in condizione di mobilitá umana;
  • Accesso a servizi di WASH, attraverso la consegna di NFI kits di igiene per bebé e kits di genere;
  • Promozione dell’integrazione socio-culturale attraverso il Teatro dell’oppresso e attivitá circensi.
2023
5

progetti

28.496

beneficiari

L’attività di COOPI in Ecuador prevede un’importante componente di protezione delle popolazioni in condizioni di vulnerabilità, soprattutto di bambini e bambine, ragazze e donne e comunità LGBTQI+.

Le attività di Protezione includono anche un accompagnamento alle persone vittime di violenza di genere, così come di tratta e traffico di essere umani, promuovendo nel contempo i diritti sessuali e riproduttivi.

In questo ambito, l’attività di COOPI e dei suoi partner si è articolata su molteplici fronti, tra cui:

  • advocacy e meccanismi di prevenzione, con un focus su donne, bambini e adolescenti;
  • promozione di un piano di sviluppo nazionale e locale per la protezione di bambine/i e adolescenti;
  • rafforzamento e accesso ai servizi di protezione;
  • metodologia di prevenzione dell'abuso sessuale infantile attraverso la partecipazione attiva di bambini e adolescenti delle comunità in movimento e ospitanti;
  • accesso e sostegno finanziario a percorsi di regolarizzazione migratoria per bambini, adolescenti e le loro famiglie.
2023
1

progetti

5.580

beneficiari

Scopri dove operiamo in Ecuador

Linee di sviluppo di COOPI in Ecuador 

II settori di intervento prioritari di COOPI nel prossimo futuro in Ecuador rimarranno:

  • Migrazione e Protezione, focalizzandosi sulla prevenzione della violenza di genere, sull'assistenza ai migranti, sulla regolarizzazione migratoria e sul sostegno ai sistemi di protezione locale destinati a migranti, bambini, donne e comunità LGBTIQ+;
  • Integrazione socio-economica, promuovendo percorsi di formazione imprenditoriale che si concludono con la consegna di capitali di avviamento che permettano sviluppare competenze necessarie alla creazione di mezzi di sussistenza sostenibili nel tempo destinati alla popolazione migrante, rifugiata e di accoglienza.
DONATORI ISTITUZIONALI
CLUSTER
ISTITUZIONI LOCALI
PARTNER NAZIONALI E LOCALI
PARTNER INTERNAZIONALI

Attualmente le attività di COOPI in ecuador sono finanziate da:

nome fondazione
nome fondazione
nome fondazione
nome fondazione
nome fondazione

Gruppo di lavoro Protezione e sottogruppo protezione dell’Infanzia e violenza di genere • Gruppo di lavoro sull’integrazione socio-economica • Aiuti umanitari • Protezione • Migrazione • Shelter/abitabilità

Associazione dei Comuni dell'Ecuador • Consiglio dei governi provinciali dell'Ecuador • Consiglio nazionale per l'uguaglianza di genere • Consiglio nazionale per l'uguaglianza intergenerazionale • Consiglio nazionale per l'uguaglianza della mobilità umana • CONAFIPS- Corporazione nazionale per le Finanze popolari e solidarie • MIES - Ministero dell'inclusione economica e sociale • Ministero dell'Istruzione • Ministero degli Affari esteri e della mobilità umana • Ministero della Salute • Servizio nazionale di gestione dei rischi

grupo FARO (conformación de observatorios de cumplimiento de derechos de la población en movilidad humana)

AVSI

ULTIME NEWS

Muisne riparte da zero

"Il terremoto ha distrutto la mia casa, grazie a Dio non sono rimasta uccisa in casa". Ma a Muisne - Ecuador - gli aiuti internazionali non sono...

Leggi di più arrow right

Terremoto in Ecuador

Dopo il violento terremoto dello scorso 16 aprile, in Ecuador proseguono ricerca dei dispersi e assistenza ai superstiti. Sono 655 le vittime accertate,...

Leggi di più arrow right

ULTIME NEWS

Muisne riparte da zero

"Il terremoto ha distrutto la mia casa, grazie a Dio non sono rimasta uccisa in casa". Ma a Muisne - Ecuador - gli aiuti internazionali non sono...

Leggi di più arrow right

Terremoto in Ecuador

Dopo il violento terremoto dello scorso 16 aprile, in Ecuador proseguono ricerca dei dispersi e assistenza ai superstiti. Sono 655 le vittime accertate,...

Leggi di più arrow right
Contatti :

COOPI - ECUADOR Edificio Cosmopolitan Parc, Oficina 305, Quito